Il sistema finanziario sta esplodendo… che fare?

02 Oct 2008 • 1 min read

io personalmente sto dividendo quei due euro che sono riuscito a mettere via su due conti correnti di banche totalmente diverse (la Cariparma e un libretto di risparmio della Coop). ne avessi altri (di soldi), li metterei in una cassetta di sicurezza, ancora meglio se convertiti in oro.

se avessi investimenti li trasformerei come minimo in BOT nazionali (niente investimenti esteri please, tantomeno quei “prodotti finanziari” freschi freschi all’ultima moda.

Sono felicissimo di aver interrotto anni fa il pagamento di un piano previdenziale / assicurativo, perché sapevo che nel giro di 20 anni la situazione sarebbe drasticamente mutata.. meglio previdenziare in altro modo, mi dicevo.

NON credere alla tv quando vedi personaggi (tipo ieri l’amministratore delegato di Unicredit, o l’altra settimana i vari banchieri USA) dichiarare la solidità delle proprie situazioni.

Come prevedevamo è possibile che presto il “sistema” metta la mano in tasca alla gente e toccare le proprietà private. certo sarebbe un cambiamento drastico per tutto il “liberismo” che tanto sbandierano, e potrebbe creare forti tensioni (guardiamo in Bolivia dove semplicemente Evo Morales sta tentando di nazionalizzare le risorse primarie per la salvezza dela maggior parte della popolazione… guerra civile da parte di pochi proprietari terrieri e industriali appoggiati dagli USA)

ora torno a lavorare.. rimando a questo articolo chi volesse approfondire quanto è profondo il baratro