Come avverrà la caduta nell’altra metà del mondo?

24 Feb 2009 • 1 min read

Un noto investitore finanziario (George Soros) ha dichiarato che l’attuale crisi finanziaria non solo non ha soluzione in vista, ma che sta portando giù tutto l’occidente come non si è mai visto prima, paragonando la situazione alla caduta dell’Unione Sovietica.

Ricordo bene come qualche anno fa Silo diceva:

_“Quando, molti anni fa, annunciavamo la caduta di un sistema molti si burlavano di ciò che per loro era impossibile. Mezzo mondo, mezzo sistema che si supponeva monolitico è crollato.</p>

Però quel mondo che è caduto lo ha fatto senza violenza e ha mostrato le cose buone che c’erano nella gente. Inoltre, prima che scomparisse, da quel mondo si è propiziato il disarmo e si è cominciato a lavorare seriamente per la pace. E non c’è stata nessuna Apocalisse. Il sistema è crollato in metà pianeta e, a parte le difficoltà economiche e la riorganizzazione delle strutture che la popolazione ha subito, non ci sono state tragedie, né persecuzioni né genocidi. Come avverrà la caduta nell’altra metà del mondo? Che la risposta al clamore dei popoli sia tradotta con bontà, sia tradotta nella direzione di superare il dolore e la sofferenza.”

</em>

invito tutti a iscriversi a www.marciamondiale.org