Mandiamoli a casa! istruzioni per un paese (non) razzista

16 Feb 2010 • 1 min read

in Italia il 23% della popolazione è straniera, quasi tutti irregolari, che ci rubano il lavoro, minano la nostra sicurezza e i nostri valori.

siamo davvero in pericolo e la cosa migliore è far sapere a tutti questi numeri per poterli mandare a casa il prima possibile.. finchè siamo ancora “umani” e non usiamo le maniere forti..

questo è circa l’atteggiamento di note correnti di pensiero e politica che , grazie a media manipolanti e compiacenti, fomentano demagogicamente e per fini non immediatamente palesi, il tema “immigrazione”.

condivido all’uopo un bellissimo documento, redatto da amici (*) che hanno davvero a cuore la costruzione di una nazione umana universale, fondata sulla solidarietà, la reciprocità e la buona conoscenza.

vuoi avvicinarti anche tu allo stato di fatto delle cose? Scarica il PDF “Mandiamoli a casa, i luoghi comuni”, leggilo e magari condividilo con chi vuoi salvare dall’ignoranza distruttiva.

* Da un’idea di Andrea Civati. Hanno collaborato: Giuseppe Civati, Ilda Curti, Ernesto Ruffini, Roberto Tricarico. Grazie a Alessandro Capriccioli e Francesca Terzoni. È un’iniziativa de La «banda» larga – www.ibandalarga.it