Solidarietà ad Emergency

12 Apr 2010 • 1 min read

conosco la realtà di Emergency e quella delle guerre da troppi anni. Non ci casco come un allocco.

certo.. ormai sentenze di senatori che dichiarano che “Emergency è un danno per l’Italia…” hanno fatto il giro del mondo.

solo questa dichiarazione è un attacco mediatico ad una delle forse ultime realtà umanitarie non governative e non militari italiane presenti sui campi di guerra (perchè di guerra si tratta, per chi non lo sapesse) dove ci sono al momento 3000 nostri soldati (che ci costano 2.000.000 di euro al giorno.. così giusto per ricordarlo).

Non posso che dare la mia solidarietà ai 3 medici arrestati, sperando che vengano trattati in modo onesto e con dignità.

Personalmente non credo molto nei progetti “umanitari”, soprattutto se apolitici. Li vedo molto come dei tentativi di mettere cerottini ad un corpo in decomposizione, mentre si lasciano menti (malate) a continuare a fare quello che vogliono.

Se non sai cosa sta succedendo in Iraq/Afganistan/Iran .. informati..questo libro “Perchè ci odiano” di Paolo Barnard è un ottimo punto di partenza.