il vitalizio e l’essere come me

29 Apr 2015 • 1 min read

ho la fortuna (o la capacità) di ottenere un bel lavoro:

stare in centro Roma 3/4 giorni la settimana a seguire noiosissimi discorsi e procedure (ma posso giocare con il tablet intanto), ma lo stipendio è di 10/15 mila euro più un sacco di benefits!

in più se riesco a rimanere seduto per 5 anni di fila (e con me tutti i compagni di brigata), mi prenderò una pensione a vita di almeno 3000 euro/mese.

ora non so voi.. ma a me 10000 euro al mese per cinque anni, e poi 3000 al mese A VITA per non fare più niente, non fanno affatto schifo, con la crisi e tutto il resto.

pensare che c’è chi dice che per il lavoro he facciamo sono troppi soldi e che il vitalizio è ingiusto, e per sembrare coerenti ogni mese danno via quasi tutto il loro stipendio (per aiutare gli sfortunati, dicono) e non accetteranno il vitalizio…

bah sapete ceh vi dico.. che oggi non vado in Parlamento ma scriverò una canzone, con tanto di videoclip e libro, su quanto è bello essere fortunati a essere come me!