la via d'uscita

20 Apr 2005 • 1 min read

“di ogni cammino, apparentemente sbarrato, l’essere umano ha sempre trovato l’uscita”

(ultimi versi dell’Andromaca di Euripide)

un bell’aforisma, vero?

personalmente sono molto felice e grato di essere umano..

fossi stato ad esempio gatto..

1) non sarei sicuro di avere la percezione di me

2) non avrei memoria storica

3) non avrei la capacità (e neanche la volontà) di trasformare il mio ambiente esterno.. se non facendo occhioni e fusa e contando sull’emotività degli altri

4) le mie risposte al mondo sarebbero quasi tutte “immediate”.. difficilmente di fronte ad uno stimolo, mi fermerei ad analizzare lucidamente la situazione e proverei a fare un progetto di risposta a lungo termine

5) non credo riderei come mi piace fare ora…

potrei andare avanti ancora un po’.. ma non ho tempo.. concludo con:

ww essere umano!

ps: e non credete agli avvelenatori della vita.. quelli che vogliono far credere che la sofferenza è necessaria, che la violenza è innegabile, che la vita non ha senso e che tutto finisce con la morte!