Silo

08 May 2005 • 1 min read

è da quando ero bambino che ho sempre avuto una “vocina” interna che mi spingeva ad esplorare, ad approfondire, a risolvere, a cercare…

una curiosità non soltanto intellettuale, ma anche emotiva ed esperienziale..

devo ringraziare perché tutto questo mi ha portato a conoscere diverse persone e personaggi, i cui insegnamenti fanno ormai parte della mia vita.

tra questi, uno in particolare lo ritengo “speciale”.. forse anche perché, a dispetto della maggior parte degli altri, è ancora vivo e continua a tradurre il proprio pensiero in azioni attuali e coerenti a questo mondo in aggressiva trasformazione.

è Silo. pseudonimo di Mario Rodriguez Cobos, argentino. (questo nomignolo sembra derivi dal fatto che da giovane era alto e magro)

non ho dubbi nell’annoverarlo come uno dei miei Maestri più cari

un maestro speciale.. perché va oltre le parole!

se nella vita di una persona non è di fatto irrilevante quello che si fa, e quello che si costruisce… di certo quest’uomo ha fatto e costruito cose straordinarie, mostrando un’estrema coerenza tra il pensare, il sentire e l’agire.

proprio ieri, vicino a Buenos Aires, ha tenuto un discorso importante a celebrare 35 anni dal suo primo discorso pubblico: SCARICALO QUI.

il sito da cui si possono scaricare le opere principali (ovviamente gratuitamente!) è questo: www.silo.net