l'egoismo? un errore di calcolo

31 May 2005 • 1 min read

egoismo.jpgmi piace questa definizione di egoismo:

“…forse consideri gli oggetti, le persone, i valori, gli affetti, come cose che sono state messe davanti a te perché tu le scelga e le divori per soddisfare i tuoi particolari appetiti…

…se è così, sicuramente apprezzerai molto tutto ciò che si riferisce a te: tanto i tuoi piaceri come le tue sofferenze. Sarà molto difficile che tu voglia superare i tuoi problemi intimi, poiché in essi riconosci un tono che in ogni caso è tuo. Dal pensiero fino ai muscoli, tutto in te è stato educato a contrarre, non a lasciare andare. Di conseguenza, anche quando agisci con generosità, il calcolo motiva il tuo comportamento apparentemente disinteressato…

…tutto entra. Niente esce. Quindi tutto in te si intossica, dal pensiero fino ai muscoli.

…e intossichi quanti ti circondano. Come potrai allora rimproverare loro l’”ingratitudine” che mostrano verso di te?

…se parliamo di “dare” e di “aiuto”, tu penserai subito a ciò che gli altri ti possono dare o al come ti possono aiutare. Ma il migliore aiuto che potrebbero darti consiste nell’insegnarti a rilassare la tua contrazione.

…dico che il tuo egoismo non è un peccato, ma il tuo fondamentale errore di calcolo, perché hai creduto, ingenuamente, che ricevere è più che dare…”

un abbraccio e un ringraziamento a Silo, per dare sempre nuovi utili punti di meditazione…