Tutto Dante e Benigni

25 Aug 2006 • 1 min read

Dante Alighieri e Roberto BenigniTra luglio e agosto Roberto Benigni ha tenuto una serie di spettacoli, in piazza Santa Croce a Firenze, sulla Divina Commedia.

In ogni serata presentava e poi recitava un canto (ne aveva scelti una dozzina)

Ho avuto la fortuna di poter assistere ad una serata.. quella del IV canto dell’Inferno, per la precisione.

Innanzitutto mi ha stupito la quantità di gente ad assisterlo.

Poi ho capito il perché: Benigni riusciva a raccontare le vicende dantesche in modo stupendo, magnetico.

Più che il suo (solito) stile irriverente e puntale, era la vastità dei collegamenti che creava, specialmente con il contesto sociale/culturale/politico del tempo, che rendeva l’esperienza interessantissima.

Benigni in Santa CroceGià al liceo avevo cominciato ad apprezzare il nostro Dante in modo particolare, grazie soprattutto ad un’insegnante di alte vedute (Edy Minguzzi), ma avevo poi perso il filo.

E’ inutile ora andare a ritrovare la propria copia della Divina Commedia e provare a rileggerla.

L’esperienza di una “recitazione” da vivo è incomparabile. Magari però hanno realizzato dei video!

ah: grazie Dante

anche a te, Roberto 🙂