sull'Azione Valida

06 Jan 2008 • 2 min read

stamani mi sono svegliato con la volontà di approfondire un tema: quello dell’Azione Valida.

cosa è che giustifica un’azione?

cosa possiamo ritenere davvero una buona azione?

perché mi dovrei comportare in un modo e non in un altro?

perché oggi mi comporto così?

sono sicuro di aver già parlato del tema dell’azione valida tempo fa.

ma qui lo ripropongo e invito alla lettura di questo breve ma illuminante scritto di Silo a riguardo:

azione-valida.rtf

ed ecco poi i 12 Principi dell’Azione Valida.. su cui forse imposto tutte le prossime attività del semestre:

  1. Andare contro l’evoluzione delle cose è andare contro se stessi.
  2. Quando forzi qualcosa verso un fine, produci il contrario.
  3. Non opporti a una grande forza. Retrocedi finché non si indebolisca; allora, avanza con risolutezza.
  4. Le cose vanno bene quando procedono insieme, non quando procedono isolate.
  5. Se il giorno e la notte, l’estate e l’inverno per te stanno bene, hai superato le contraddizioni.
  6. Se persegui il piacere, ti incateni alla sofferenza. Ma, se non danneggi la tua salute, godi senza inibizioni quando si presenta l’opportunità.
  7. Se persegui un fine, ti incateni. Se tutto ciò che fai, lo fai come un fine in se stesso, ti liberi.
  8. Farai sparire i tuoi conflitti quando li avrai compresi nella loro radice ultima, non quando li vorrai risolvere.
  9. Quando danneggi gli altri ti incateni. Ma, se non danneggi nessuno, puoi fare quello che vuoi con libertà.
  10. Quando tratti gli altri come vuoi essere trattato, ti liberi.
  11. Non importa da che parte ti abbiano messo gli eventi, ciò che importa è che tu comprenda di non aver scelto nessuna parte.
  12. Gli atti contraddittori o unitivi si accumulano in te. Se ripeti i tuoi atti di unità interna, niente ti potrà fermare.