15 marzo: Una giornata di mobilitazione mondiale per ripudiare la guerra

05 Mar 2008 • 1 min read

Per quanti aspirano a costruire un mondo senza guerre e senza violenza, lontano dalle logiche neoliberiste incentrate sullo sfruttamento dei territori e delle persone, sulla guerra preventiva come difesa dei propri interessi economici ogni giorno è quello giusto per battersi contro questo sistema.

L’associazione umanista ‘Mondo senza guerre’ assieme a ‘Disarmiamoli’ e ad altre organizzazioni italiane promuove nell’ambito della ‘Giornata per il disarmo mondiale’ del 23 febbraio due leggi d’iniziativa popolare: «Trattati Internazionali, Basi e Servitù Militari» e «Un futuro senza atomiche» per il ritiro delle truppe dai conflitti, l’arresto dei finanziamenti per gli armamenti, le missioni e le basi militari, la desecretazione dei trattati militari, il disarmo nucleare.

Lo scopo della Giornata è sensibilizzare la gente sul tema della guerra, spesso ignorato perché fuori da una diretta partecipazione popolare delle scelte politiche. Oltre che sottoscrivere il rifiuto alla guerra e alla violenza con una firma, sarà possibile partecipare alla visione di video e testimonianze in forma di letture.

L‘iniziativa si svolgerà in tre piazze italiane: a Roma in Piazza campo dei Fiori dalle 16,00 alle 21,00, a Milano in piazza Cadorna dalle 11,00 alle 18,00 e a Napoli in in p.zza carità dalle 10.00 alle 16.00.

www.mondosenzaguerre.org

www.europeforpeace.eu

no-war-15-marzo1.jpg