Perché da umanista voto "Per il bene comune"?

10 Apr 2008 • 2 min read

Se non vai a votare non succede niente.

Se voti scheda bianca o scheda nulla non succede niente.

Se voti contro qualcuno, o a favore di qualcuno che non ti rappresenta, invece ti succede dentro qualcosa che ti fa un po’ schifo.

Allora, se vuoi votare A FAVORE di qualcuno, ti consiglio:

Lista civica nazionale “PER IL BENE COMUNE”

www.perilbenecomune.net

Come attivisti del Movimento Umanista abbiamo un nostro partito, il Partito Umanista, che però non è presente a queste elezioni.

Per questo, attraverso un esperimento con altre realtà politiche, sociali, associative etc.., la nostra sezione di Torino ha contribuito a dar vita alla lista civica “PER IL BENE COMUNE”.

Il programma elettorale è stato scritto in collaborazione coi nostri, e contiene moltissimi punti “umanisti” e collegati a tematiche nelle quali siamo stati sempre attivi in questi anni:

Ecco i punti essenziali:

Non importa dove abiti o dove voti, perché la ripartizione dei seggi si fa sui voti ottenuti su scala nazionale. Se la lista superasse il 4% c’è il “rischio” che Ivo Ghignoli, segretario del Partito Umanista di Torino, venga eletto!

Devi solo fare una croce sul simbolo variopinto su cui v’è scritto in blu: PER IL BENE COMUNE

Buon voto e grazie a tutti

benecomune.jpg