Giocare insieme

  • allora noi si gioca insieme. ma nel senso che io e te non siamo nemici e vince il più bravo. dobbiamo collaborare per uscire tutti dal deserto prima che ci sommerga la sabbia o moriamo di sete
  • costruendo l’astronave?
  • esatto. i pezzi dell’astronave sono sparsi sotto le dune di sabbia. non sappiamo dove siano! dobbiamo cercarli
  • ok
  • tu cerchi in quella zona e io in questa ok?
  • ok!
  • se trovi dell’acqua poi possiamo condividerla. perché se uno di noi muore di sete, perdiamo tutti.

4 cose:

  1. spiegare come funziona una cosa è il modo migliore per capirla meglio, e sviluppa la capacità di esprimersi
  2. capire che si può essere alleati, o almeno che è necessario collaborare, per uscire da una situazione complessa, e che se uno perde perdono tutti, è una grande comprensione
  3. trattare questi temi con un gioco, che ti tiene incollato anche con la bellezza e il design, divertendosi, è molto meglio che non … cosa?
  4. il gioco permette di sperimentare. ti lascia agire e fare scelte. di fare errori e reiterare i metodi di analisi delle scelte migliori. a differenza di un video o un libro. è questo aspetto di interazione giocatore/sistema uno dei punti di forza dei giochi come strumenti per imparare qualcosa.

#giochi

Stefano Cecere
Stefano Cecere
Humanist Game Designer, Dad and Educator

I research and develop Edutainment, Game Based Learning, A.I., Parenting, Music, Trascendence and the 2042 Humanist Revolution

Prossimo
Precedente