3000

  • che fai?
  • penso al 3000
  • tremila turbo! bel numero eh
  • no, all’ANNO tremila
  • e che succede nel tremila?
  • non lo so, a dir la verità non sappiamo neanche come vivremo nel 2100.. neanche nel 2042
  • e perché ti preoccupi allora?
  • non è che mi preoccupo.. ci penso, provo a immaginarmi come vorrei che vivessimo. e cosa potremmo fare nei prossimi mille anni
  • non sono pochi
  • già. considerando che venti anni fa non avevamo neanche internet e i cellulari
  • ma di preciso cosa pensi?
  • di preciso penso che ci pensiamo poco. siamo più preoccupati a cosa mangiare stasera.. e non nel senso “oddio non abbiamo da mangiare devo andare a cacciare un bisonte”.. proprio “uhm.. cosa cucinerà stasera? che si mangia?”
  • ah..
  • e se non guardiamo all’oggi la migliore preoccupazione è cosa si mangerà a Natale e maledizione al virus e a tutti quanti che mi rovinano la festa
  • però ci sono i giovani che pensano al riscaldamento globale
  • certo.. quella è una bella emergenza nel breve/medio termine, che potrebbe esserci fatale
  • nel senso che moriremo tutti?
  • nooo.. tutti tutti, no
  • ci sono cose più gravi?
  • si, il non immaginare dove voler andare, dove voler essere nel 3000
Stefano Cecere
Stefano Cecere
Humanist Game Designer, Dad and Educator

studio, sviluppo e insegno nell’intersezione tra Giochi, Tecnologia e Filosofia.

Prossimo
Precedente