Kids - Laboratorio Elettronica e Robots

durata: 4 ore
costo: 10 euro a testa di materiale

Un laboratorio introduttivo all’elettronica e ai robots, spiegando ai ragazzi il principi base dell’elettronica e poi facendoli costruire un piccolo “robottino”.

Con un po' di sudore freddo e voce autorevole abbiamo accolto i 44 (!) bambini mostrando un bel video sulle avanguardie dei robots e sul perché ci interessa iniziare a capire come funzionano: ovvero il nostro futuro è necessariamente una collaborazione uomo-macchina, e per non rischiare di soccombere è meglio sviluppare uno spirito attivo-costruttivo, anziché passivo-ignorante. Ho quindi spiegato i principi dell’energia elettrica, dai fulmini agli elettroni al principio di funzionamento della dinamo delle biciclette e poi dei motorini elettrici, fino alle videocamere delle auto a guida autonoma (che ormai sono nelle auto di molti genitori)

I 45 minuti teorici sono volati, con dozzine di domande e interventi, e ci siamo quindi trasferiti in un salone per la costruzione.

Ognuno aveva a disposizione un motorino, pile, interruttori, ventole e ruote, da montare su un “bicchiere” di carta con eventuali pennarelli come gambe e con tappi e bastoncini di legno da usare come decorazioni o modifiche. Con l’indispensabile aiuto e collaborazione di Fabio e Giacomo (altrimenti seguire 40 bambini era impossibile) dopo un’ora i primi lavori erano già in fase di collaudo: molti “ventilatori”, qualche bicchiere disegnatore e diverse macchinine… in totale circa 25 creazioni sono state portate a casa.

La creatività dei ragazzi, di cui alcuni di appena 5 anni!, e la loro capacità di maneggiare fili elettrici, biadesivi, incastri meccanici impensabili, e il loro divertimento nell’inventare e costruire, hanno reso il laboratorio davvero coinvolgente. Molti hanno poi chiesto altri componenti per migliorare le proprie macchine a casa, e così abbiamo deciso di fare un secondo laboratorio “avanzato”, magari durante le vacanze di Natale

Stefano Cecere
Stefano Cecere
Humanist Game Designer, Dad and Educator

studio, sviluppo e insegno nell’intersezione tra Giochi, Tecnologia e Filosofia.

Prossimo
Precedente