Bambini e videogiochi: sviluppo collaborativo creativo ed emotivo


Data
Luogo
Pisa

Il progresso della tecnologia può, e deve, andare a insieme a quello della coscienza e della qualità della vita. I videogiochi stanno scardinando i media tradizionali trasformando lo spettatore in attore. Ed ancor di più oggi gli attori diventano creatori! E dietro ai videogiochi c’è tecnologia (logica, informatica), ma anche arte (grafica, musica), aggiungiamo le emozioni (storie, personaggi, conflitti), e infine la collaborazione e le relazioni umane. Pensare di creare un videogioco è qualcosa che i bambini fanno già. E i genitori sono i primi candidati a lavorare con loro.

Avatar
Stefano Cecere
Humanist Game A.I. 2042 Politics, Dad and Educator

I research and develop Edutainment, A.I., Parenting, VideoGames, Trascendence and Universal Humanist Revolution

Prossimo
Precedente